CUCINE BINOVA MANTIS

Andare oltre la possibilità di uno spazio così come ci è dato non è privilegio: è talento.
Scomporre lo sguardo significa creare pareti per tracciare uno spazio di vita che sia unico eppure quotidiano. Significa concepire un sistema di linee pure talmente personale in cui riconoscersi da ogni punto di vista.
Binova Mantis è un progetto di architettura integrata che porta ai massimi livelli l’evoluzione di tecnologia e spazio, laddove quest’ultimo è espanso in termini di uso e di tempo. Invece di separare il giorno e la notte abbiamo voluto unirli concettualmente, destrutturando persino il concetto di parete e portandolo ad una funzionalità totale.
L’unione di concetti polari è una cifra costante che si proietta anche sulla leggerezza degli altissimi frontali resa possibile da ante in alluminio di 12 millimetri: ciò rende possibile affiancare la luce delle finiture in legno rovere Saturno, montato a spina ungherese, ai piani in pietra naturale Nero Marquinia.
Qualsiasi gesto può definire e costruire. Eppure solo la mano guidata dalla visione che unisce la tecnologia all’estetica più esigente può raggiungere l’idea di spazio che abbiamo in mente accanto alla perfezione, laddove perfetto è completo, integrato.
Binova Mantis è il momento in cui il progetto si sostituisce all’elemento architettonico, in cui gli elementi che una volta separavano ora creano un continuum: la continuità degli ambienti diventa logica, mentre l’espressione della tecnologia arriva persino ad alleggerire il metallo, rendendo l’insieme degli elementi più raffinato e al contempo più forte e persistente.